• Home
  •  > Notizie
  •  > La comunità ricorda gli amici a otto anni dal tragico incidente

La comunità ricorda gli amici a otto anni dal tragico incidente

Mercoledì sera si celebra una messa per Giacomo e Denis Il 21 luglio 2013 l’uscita di strada fatale vicino a Cologna

COCCANILE. La comunità di Coccanile non dimentica due suoi giovani figli, purtroppo deceduti in un incidente stradale. Sono passati ormai otto anni dalla scomparsa degli amici Giacomo Querzola e Denis Magni, ma ancora una volta mercoledì la comunità di Coccanile si raccoglie in preghiera. Alle 21 viene celebrata a loro suffragio una messa nella chiesa San Venanzio della frazione copparese.

L’INCIDENTE

Erano le 22.30 del 21 luglio 2013 quando il 26enne di Coccanile, Querzola, e l’amico 25enne Magni, della vicina frazione di Ambrogio, percorrevano in automobile il lungo rettilineo alberato da Copparo a Cologna, perdendo la vita in un tragico incidente. Querzola, che era al volante della sua Mini Cooper, è morto sul colpo, mentre l’amico, che si trovava sul sedile del passeggero, è deceduto poche ore dopo in seguito alle ferite riportate all’ospedale Sant’Anna di Cona.

I due amici erano inseparabili, entrambi appassionati di moto e motori, avevano trascorso quella serata al bar la Piazza di Coccanile, per poi andare a cenare alla trattoria-pizzeria Il Vecchio Mulino, sempre a Coccanile. Poi la decisione di lasciare la compagnia degli altri amici e di mettersi in viaggio in direzione Cologna, dov’era in programma la serata finale della fiera paesana per l’elezione di Miss Cinema. Un appuntamento che i due ragazzi non raggiungeranno con la notizia dell’incidente mortale diffusa fra i tanti conoscenti e amici già nella tarda serata di quella stessa domenica, con un tam tam di messaggi di dolore e di lutto anche sui social network.

Amante del calcio e della pesca, con un passato tra le fila degli allievi del Real Savoia, da anni Querzola era stato assunto come operaio specializzato nell’azienda Pasquali in via Pomposa. Magni, invece, aveva da poco trovato lavoro nell’azienda agricola Vincenzi, dopo aver frequentato da studente l’Ipsia e dopo essere stato per qualche tempo operaio in fabbrica.

Come detto, Coccanile non dimentica questi due ragazzi e mercoledì sera c’è una messa in loro ricordo. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato su La Nuova Ferrara