• Home
  •  > Notizie
  •  > Anziana sola muore in casa. La trovano il giorno dopo

Anziana sola muore in casa. La trovano il giorno dopo

Ferrara. Rosanna Ponchi aveva 82 anni e da tempo soffriva di diabete. L'allarme dato da uno dei figli, il dolore dei vicini

FERRARA. È morta nelle prime ore di domenica scorsa, nella sua casa dove abitava sola, in Corso Porta Mare. Tragica fine per una donna di 82 anni, Rosanna Ponchi.

L’allarme del figlio

A lanciare l’allarme è stato uno dei 2 figli della donna il quale da ore stava telefonando alla madre senza ricevere nessuna risposta. Purtroppo la preoccupazione che aumentava di minuto in minuto ha trovato una drammatica conferma: l’uomo, stando alle informazioni che è stato possibile annotare ieri pomeriggio davanti all’edificio in cui si è consumata questa ennesima morte in solitudine, risiede a Levico Terme in provincia di Trento (l’altro figlio, che dovrebbe abitare a Ferrara, evidentemente non era rintracciabile in quel momento) ha immediatamente telefonato ad un amico residente a Ferrara il quale si è precipitato, appunto, al civico 46 di Porta Mare per rendersi conto di persona di quanto accaduto.

Un brutto presagio

Anche qui, però, un pessimo presagio: nessuna risposta al campanello più volte premuto. Sono dunque stati subito avvisati i vigili del fuoco che in pochi minuti, alle 14,30 di ieri, sono arrivati sul posto.

L’appartamento al primo piano del piccolo condominio è stato facilmente raggiunto dai pompieri, che sono entrati nell’abitazione della donna attraverso una finestra. E sul letto, purtroppo senza vita, gli stessi pompieri hanno rinvenuto il corpo della Ponchi. Inutile ogni tentativo dei sanitari del 118 di poter in qualche modo rianimare la donna.


Immediata la segnalazione alla polizia che è arrivata sul posto con una pattuglia per svolgere i rilievi del caso. Pochi dubbi, tuttavia, sul fatto che si tratti di una morte dovuta a malattia, esclusa categoricamente l’ipotesi di un possibile suicidio. Questo anche grazie alle testimonianze delle persone residenti nel condominio che conoscevano abbastanza bene la donna. Da tempo la Ponchi soffriva, infatti, di una grave forma di diabete; si curava ma le sue condizioni di salute erano altalenanti. Con ogni probabilità a stroncare la donna è stato un malore legato alla malattia.

Malata ma vitale

Una vicina di casa, che abita al piano rialzato dell’edificio e che la frequentava durante lunghe passeggiate, la ricorda così: «Era una donna piena vita, sapevo che aveva il diabete ma non che potesse morire da un momento all’altro. Anzi, era lei che alle volte mi spronava ad andare avanti con ottimismo».

Rosanna Ponchi era vedova da anni, e lascia i 2 figli maschi.

Via Aldighieri

E sempre ieri pomeriggio, quasi negli stessi minuti in cui veniva effettuato l’intervento in Corso Porta Mare, in un’altra zona della città, più centrale, via Aldighieri, un’altra anziana è deceduta, in questo caso con la figlia al suo capezzale. —

Marcello Pulidori

Pubblicato su La Nuova Ferrara