• Home
  •  > Notizie
  •  > È morto Melandri Il suo impegno per cultura e inclusione

È morto Melandri Il suo impegno per cultura e inclusione

«È stata una figura importantissima nel mondo del volontariato, ma anche in quello culturale della città di Ferrara. Alberto Melandri ci mancherà moltissimo».

Chi ricorda uno dei fondatori dell’associazione Cittadini del mondo è Robert Eliot membro del comitato di questa longeva associazione che nacque a Ferrara nel 1993 con un contributo determinante di Melandri e che oggi ha una sua sede in Piazzale Kennedy dove si svolgono tantissime attività.

«Uomo coltissimo, intelligente, aperto all’accoglienza, una grave malattia lo ha stroncato a solo 69 anni – prosegue Robert – docente di lettere in diverse scuole superiori, era impegnato in un elenco lunghissimo di attività che avevano tutte come obiettivo quello di sottolineare il valore della persona senza distinzioni alcune. Impossibile ricordarle tutte ma mi piace da ultimo citare “Pontegradella in transizione” un gruppo locale che Alberto aveva creato ancora molto attivo. Lascia un grande vuoto» .

I funerali di Alberto Melandri si terranno sabato alle 10.50 presso la Sala del commiato alla Certosa cittadina. —

M.G.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI



Pubblicato su La Nuova Ferrara