• Home
  •  > Notizie
  •  > L’assassino della Fusi non aveva assunto droga

L’assassino della Fusi non aveva assunto droga

copparo. Saverio Cervellati, l’uomo di 52 anni che ha massacrato a colpi di mattarello la compagna 34enne Cinzia Fusi non aveva assunto droghe il giorno del delitto e nulla aveva dato alla vittima. Sul tavolo i risultati degli esami tossicologici arrivati per entrambi: la perizia è negativa. Cervellati non ha dunque agito sotto effetto si sostanze stupefacenti.

Ed è sempre la perizia a togliere ogni dubbio anche su una possibile gravidanza della Fusi: la donna non era incinta. Durante uno degli ultimi interrogatori, Cervellati ha ribadito “se lei non avesse preso quel mattarello non avrei reagito così”. I due avevano avuto discussioni anche in passato ma “sempre verbali, forse ogni tanto qualche spinta”, sono sempre le parole dell’assassino.

Ora l’inchiesta dell’omicidio aspetta solo i risultati dell’autopsia, che ormai dovrebbero arrivare a breve. L’omicidio è avvenuto a Copparo, nel garage dell’attività dell’uomo, sabato 24 agosto. I novanta giorni sono dunque passati ed a breve arriveranno le risposte. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Pubblicato su La Nuova Ferrara